Materiali per impianti dentali

Nella nostra penisola vengono inseriti circa un milione di impianti dentali l’anno. In rapporto alla popolazione l’Italia è, nel campo, il primo mercato al mondo.
A volte, però, ci si può imbattere in metodologie che non hanno un supporto scientifico adeguato e che sono improvvisate. Secondo un’indagine, esistono circa trecento tipi di impianti in circolazione, ma alcuni non hanno alle spalle controlli di qualità. Di questi trecento sistemi rilevati solo alcuni sono approvati a livello mondiale, con test che garantiscano l’assenza di rischi per la salute. Continua a leggere

Le tecniche dell’implantologia

L’importanza del possedere un’arcata dentaria completa era nota già ai nostri progenitori. Alcuni reperti archeologici, infatti, hanno messo in evidenza come la sostituzione di elementi dentari perduti con manufatti artificiali abbia origini antichissime, risalenti addirittura al Neolitico. Antichi popoli come gli Egizi e i Maya utilizzavano conchiglie, minerali o piccole parti di osso per sostituire i denti mancanti. Quanto più oggi, a distanza di secoli, ogni individuo vorrebbe mantenere un sorriso funzionale, sano e bello? Continua a leggere

La rigenerazione ossea in caso di impianti

In seguito a un trauma, un’infiammazione delle gengive oppure quando si perde un dente, l’osso della mascella o della mandibola tende a riassorbirsi e a consumarsi localmente, a causa dell’assenza di carico meccanico. Se si decide di sostituire il dente con un impianto, e l’osso manca, è importante ricostruire lo stesso prima dell’intervento di implantologia, perché gli impianti possono essere usati solo se la sostanza ossea è sufficiente. Continua a leggere

Perimplantite

Perimplantite: cos’è e come curarla

La perimplantite è una patologia di origine batterica che si sviluppa attorno ad un impianto dopo il suo inserimento nel sito implantare. Può essere causa del fallimento del processo di osteointegrazione, oppure della perdita progressiva della struttura ossea in cui l’impianto si è integrato. Continua a leggere

Implantologia a carico immediato

Gli impianti dentali sono ormai un sistema comprovato per sostituire in maniera ottimale uno o più denti naturali mancanti.

Ma negli ultimi anni si sente sempre più spesso parlare di implantologia a carico immediato. Di cosa si tratta? Quali vantaggi offre?

L’implantologia a carico immediato è una tecnica all’avanguardia che permette di avere denti fissi in poche ore. Continua a leggere

Impianti dentali fissi: tipi di protesi

Perdere uno o più denti causa disagio psicologico e mancanza di funzionalità della bocca. Oggi questo non rappresenta più un problema insormontabile ed esistono varie soluzioni per recuperare in pieno un sorriso smagliante e funzionale, assolutamente naturale. L’Odontoiatria dispone di tecniche e materiali protesici sempre più affidabili, pratici e sicuri che permettono di rispondere in maniera adeguata alle necessità specifiche di ogni paziente. Continua a leggere

Faccette dentali

Faccette dentali: una panoramica

Le faccette dentali, o faccette estetiche, sono lamine in ceramica (a volte chiamata porcellana dentale) o in resina, progettate per ricoprire la superficie anteriore dei denti per nasconderne gli eventuali difetti o cambiarne definitivamente forma e colore. Di forma e dimensione personalizzabili, hanno uno spessore massimo di 1 millimetro. Il colore è personalizzabile, anche se generalmente, per ovvi motivi, i pazienti tendono a sceglierle di un vivido colore bianco. Continua a leggere

Impianto dentale: esempio #2

Impianti dentali: una nuova opportunità

Impianti dentali: perché?

Impianti dentali – Nonostante il miglioramento delle cure dentali, molte persone soffrono di perdita dei denti, soprattutto a causa di carie, gengiviti o lesioni. Per molti anni, le uniche opzioni disponibili sono state: la realizzazione di “ponti” oppure la dentiera. Oggi si è aggiunta una ulteriore opzione: l’impianto dentale. Continua a leggere

Pianificazione dell’impianto

Per un corretto inserimento degli impianti dentali è necessaria una scrupolosa organizzazione dell’intervento. Ogni paziente deve essere esaminato clinicamente e radiologicamente con grande accuratezza. Vediamo, step by step, l’esatta pianificazione per un’implantologia di successo.

In primo luogo il professionista controllerà le condizioni generali e locali di salute del paziente. Malattie quali diabete, osteoporosi, infezioni sistemiche devono essere opportunamente diagnosticate, curate o compensate. Continua a leggere

Manutenzione dell’impianto

L’implantologia rappresenta una cura odontoiatrica di grande successo per il recupero delle zone della bocca rimaste prive di denti. Lo stretto legame che si crea tra l’osso e l’impianto permette di utilizzare questa struttura artificiale come una solida base pilastro per sostituire i denti mancanti.
È importante tuttavia sapere che la connessione che si ottiene fra osso e impianto, e quindi la previsione di vita di un impianto nella bocca, è correlata ad una serie di variabili fra le quali sono comprese la qualità dell’igiene orale, la frequenza dei controlli professionali e l’assunzione di un corretto stile di vita. Continua a leggere