Igienista dentale

Chiamato anche Dottore in Igiene Dentale o Dottore della prevenzione delle patologie del cavo orale, è quel professionista laureato che si occupa della prevenzione sanitaria in tutte le sue forme, soprattutto della prevenzione delle malattie della bocca ma che ha anche compiti di clinico nell’attuare, insieme alle altre figure dell’équipe odontoiatrica, piani preventodontici, di trattamento, di riabilitazione e di estetica orale.

Attento alle esigenze di benessere del paziente, sa informare, consigliare, educare alla giusta alimentazione e ai comportamenti corretti che garantiscono la salute guardando in maniera olistica ogni peculiarità della persona approcciandosi ad essa in modo personalizzato.

L’igienista dentale è amico dei bambini…

Impartisce loro le prime lezioni di igiene orale domiciliare, assiste la donna incinta nel mantenimento della salute orale nel periodo di gravidanza, fornendole tutte le indicazioni scientifiche anche per come curare la salute orale del futuro nascituro.

… e degli adulti!

Con professionalità sa gestire ogni tipologia di paziente assicurando un affiancamento continuativo e solidale nel mantenimento e nel raggiungimento del benessere generale. Un ampio ventaglio di prestazioni, tutte personalizzate, distingue la figura dell’igienista dentale: dalla raccolta dei dati anamnestici al controllo intra ed extraorale per cercare di individuare precocemente alterazioni diverse dalla normalità dei tessuti del cavo orale, istruzioni di igiene orale, motivazione, compilazione del charting che ci mostra la situazione dentaria, trattamenti preventodontici di sigillatura dei solchi e delle fossette dei denti a rischio carie, valutazione parodontale complessa necessaria per poter stipulare un piano di trattamento, debridement o l’eliminazione dei tessuti infetti sopra e sottogengivale, scaling cioè la rimozione della placca batterica e del tartaro sopra e sottogengivale, root planning ovvero la levigatura delle radici dei denti, trattamenti schiarenti dei denti, trattamenti remineralizzanti e di desensibilizzazione, lucidatura e igiene professionale dei denti e della mucosa orale nonché igienizzazione dei manufatti che sostituiscono gli elementi dentali persi sia fissi che mobili ma anche consigli e trattamenti per combattere e tenere sotto controllo l’alitosi. Nell’eseguire tali prestazioni, l’igienista dentale si avvale della sua conoscenza e coscienza utilizzando al bisogno un ampio assortimento di strumentario manuale, sostanze attive e apparecchiature tecnologiche di ultima generazione come il laser, lampade a diodi, velscope, alito metri, irrigatori e apparecchi air flow e tanto altro ancora.

L’ igienista dentale sa consigliare su tutti i tipi di presidi utili nelle pratiche di igiene orale domiciliare, sa valutare l’opportunità di un trattamento di sbiancamento dei denti per riportarli al loro colore naturale e farli splendere come diamanti.

Ed ora un po di storia

La storia delle professioni che interessano in modo particolare la salute del cavo orale nasce in America a Baltimora nel 1839 quando viene istituita la prima Scuola Universitaria di Odontoiatria permettendo così l’indipendenza dell’Odontoiatria dalla medicina generale. In Italia, sullo stesso versante dell’odontoiatria, anche se non esiste ancora una scuola appositamente strutturata, nel 1890 viene emanato un Decreto Legge che sancisce la “Cura dei denti e della bocca”. E l’igienista dentale? Ebbene, sempre negli Stati Uniti d’America, a Bridgeport, viene fondata dal padre dell’igiene dentale, la prima scuola con questa specificità. Nel suo primo libro Guida per i nuovi Igienisti Dentali, Alfred C. Fones, rende evidente il ruolo di educatore teso al miglioramento della salute orale nella popolazione. In Italia dobbiamo aspettare il 1976 quando con determinazione ma purtroppo senza un riconoscimento giuridico, la Regione Molise sovvenziona un primissimo corso biennale in materia di Igiene dentale, seguito poi dalla prima Scuola Diretta a fini Speciali che nasce a Bari nel 1978 dando così inizio a un lungo percorso di ricerca del riconoscimento della professione da parte delle istituzioni nazionali. Finalmente, il 15 marzo 1999 con il Decreto Ministeriale 137, viene istituita la professione di Igienista Dentale con un corso di Laurea specifico che porterà la figura dell’Igienista Dentale sulla scena delle professioni sanitarie diventando una realtà necessaria per il suo ruolo a 360° nell’educazione alla salute e al benessere generale della persona.

0 commenti
  1. Fiorella Lucchese
    Fiorella Lucchese dice:

    Quali sono i compiti di un igienista dentale che affianca un odontoiatra?
    Serve per forza una laurea per diventare igienista?

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *